social Accademia di graphic design e multimedia skype Accademia di design linkedin Accademia di graphic design livestream Accademia multimedia you tube Accademia di fotografia twitter Accademia di cinema facebook Accademia audiovisivo

+ digita login e password per accedere all'area studenti






+ iscriviti alla newsletter per essere aggiornato costantemente sugli eventi e ricevere informazioni sull'accademia.

newsletter Accademia di design


Accademia di graphic design e multimedia

Universita di graphic design e multimedia
eventi culturali
  • 4 PROGRESSIONI

  • 25/02/2010


  • incontro con l'artista e opere in mostra di MARCO CINGOLANI

    25 febbraio – 27 marzo 2010

    GIOVEDI 25 FEBBRAIO
    ore 15:00
    aula magna LABA
    via don g. vender 66 brescia
    INCONTRO CON L’ARTISTA, A SEGUIRE VISITA ALLA MOSTRA

    mostra e incontro a cura di Alberto Zanchetta

    L’urgenza di una narrazione che si stempera nella contiguità di forma e colore è per Cingolani una pratica ormai assodata. Soggetti snelli, saettanti, vivono di una motilità che il paesaggio tende ad assorbire in sé, creando un affascinante quanto inestricabile camouflage. Tutto è incanto, stupore, diletto: surreale rêverie che si fluidifica tra lo sfavillio dei rossi-gialli e le abrasioni dei blu notte, in un luminismo pittorico che perdura anche nelle ombre. Sia nei grandi dipinti che in quelli di piccolo formato, i titoli rimangono allusivi per lasciare un senso di indeterminatezza, a dimostrazione di come l’aneddotica di Cingolani ami sbizzarrirsi in racconti ebbri di particolari-situazioni, capaci di sedurre lo spettatore più – e meglio ancora – che con le parole. Commenta l’artista: «Dio non ama l’omogeneo, il suo disegno è ricco di dettagli e particolari. Merito del pittore è avere il colpo d’occhio racchiudendo tutto in un quadro». Assistiamo così a una riscoperta di un retaggio spirituale e artistico che ha la sua fede incrollabile nei pennelli e nei colori (i quali trasudano continue, inarrestabili, relazioni). Ogni quadro pare infatti risplendere della luce delle cose, e del mondo stesso, in un trionfo/tripudio dell’occhio.
    Per l’occasione Marco Cingolani esporrà quattro dipinti 80x100 cm in cui sarà possibile comprendere il modus pingendi con cui l’artista giunge a definire la forma ultima del quadro (iter che si esemplificherà nelle prime stesure del fondo, nelle susseguenti velature di colore, in interventi/ripensamenti successivi, via via fino alla ri-finitura dell’opera).

    Marco Cingolani nasce a Como nel 1961 e si trasferisce a Milano nel 1978. Inizia a frequentare l’ambiente creativo underground, in cui l’arte si mischiava con la moda e la musica punk. In quegli anni si stava formalizzando a Milano una nuova sensibilità artistica le cui radici non affondavano più nella storia dell’arte e nella citazione ma praticava la manipolazione critica della realtà e delle sua comunicazione attraverso i mass media. L’immagine veniva decontestualizzata, sottratta all’uso del senso comune, stravolta radicalmente, quasi schernita. Il lavoro di Marco Cingolani, sin dagli esordi, ha sempre cercato di annullare il potere normativo delle immagini mediatiche, sottoponendole alla cura radicale dell’artista, certo che l’arte possa offrire un punto di vista decisivo per l’interpretazione del mondo.

    Principali mostre personali: 2009 - Percorsi della fede, Boxart Gallery, Verona; 2007 - Finalmente a casa, Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano; Di che colore sono?, Galleria Emilio Mazzoli, Modena; 2004 - Marco Cingolani, Galleria Fabj Basaglia, Rimini; 2003 - La lunga notte di Paparazzo, Palazzo della Ragione, Mantova; 2002 - Bang-Bang, Palazzo Strozzi, Firenze e Scuderie Aldobrandini per l’Arte, Frascati (RM); I miei poeti e i miei colori, Galleria Fontanella Borghese, Roma; Stropicciarsi gli occhi, Palazzo della Promotrice, Torino; 2001 - I miei migliori amici, Galleria In Arco, Torino; 2000 - Ho un appuntamento, Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano; MAN, Museo d'Arte di Nuoro, Nuoro; Hotel des etrangers, Istituto francese di cultura, Firenze; 1999 - Amore a prima vista, Galleria Bagnai, Siena; 1998 - Pittori innamorati, Galleria Raab, Berlino; Divina Mimesis, Palazzo S. Giovanni in Monte, Università di Bologna, Bologna; 1997 - Una mostra da leggere, Galleria Biagiotti Firenze; Museo Laboratorio, Università La Sapienza, Roma con P. Pusole; 1996 - Contemporanea2, Villa Olmo, Como; 1995 - Terra e cielo da sempre uniti, Galleria Mazzoli, Modena; 1993 - Rissa all'ONU, Galleria Analix, Ginevra, Svizzera, testi in catalogo E. Grazioli e Gi. Romano; 1990 - INRI, Spazio Lazzaro Palazzi, Milano

    Orari > dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00
    Per informazioni > tel. +39 030 380894 / info@laba.edu
    L'ingresso è libero e aperto a tutta la cittadinanza



<
Luglio 2014
>
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
       
  • SO/STARE
  • 23/06/2013
  • MAC, MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA DI LISSONE